Excelsior / Antonia

6055

Excelsior / Antonia

Identità visiva per il department store milanese

Un progetto di art direction per il prestigioso building milanese di Galleria del Corso 4 che rappresenta un’icona dello shopping internazionale. Hanno collaborato: Miranda Makaroff, Cynthia Kittler, Camilla Perkins e Karan Singh.

17309936_1205611079536168_6231155504755523120_o copia
17388976_1205611072869502_5130363862157299694_o
17435883_1205611069536169_826620101995131589_o

 

ACCANTO
IMG_4500
IMG_4514

 

IMG_2743
IMG_7133
IMG_2746
IMG_7139
IMG_7138

 

Negozio_2_12_16-04
Negozio13_12_16_25
IH6A0756-4-4
IH6A0779-7-7
IH6A0795-9-9

Vacheron Constantin

6419

Vacheron Constantin

Progetto editoriale sviluppato con Flammarion

Progetto grafico per il libro sull’orologio Reference 57260, il più complesso del mondo.

IH6A0565-3-3
IH6A0578-4-4
IH6A0581-5-5
IH6A0584-7-7
IH6A0588-8-8
IH6A0603-12-12
IH6A0629-21-21
IH6A0635-23-23
IH6A0645-26-26
IH6A0656-30-30

Wired Italia

6373

Wired Italia

Primavera 2017 – n°80

Wow. Un numero speciale in cui il contenuto è stato prodotto a partire dalle immagini. 15 grandi fotografi hanno raccontato il loro punto di vista sul mondo.

IH6A0249-32-32
IH6A0251-33mod
IH6A9786-1-1
IH6A0012-30-30
IH6A9829-4-4
IH6A9868-10-10
IH6A9862-9-9
IH6A9889-16-16
IH6A9875-12-12
IH6A9887-15-15
IH6A9902-18-18
IH6A9915-21-21
IH6A9919-23-23
IH6A9903-19-19
IH6A9930-27-27
IH6A9928-26-26
IH6A9923-24-24
IH6A9931-28-28
IH6A9935-29-29

Le Temps Presse

6477

Le Temps Presse

Una storia alternativa dell'ambiente nel Canada moderno

Evento curato dal direttore del CCA Mirko Zardini, progettato da Kuhn Malvezzi e con il progetto grafico dello studio Pitis. La mostra esplora la relazione contraddittoria tra la visione idealizzata del Canada e il continuo sfruttamento delle sue risorse.

05-3-3
IH6A0448-19-19
IH6A0408-7-7
02-5-5
06-6a
IH6A0413-9-9
IH6A0441-18-18
IH6A0419-10-10
IH6A0428-14-14
logo_animazione
2016_11_15_MB_006
2016_11_15_MB_005
2016_11_15_MB_025
2016_11_15_MB_040
2016_11_14_MB_011
2016_11_15_MB_060
2016_11_15_MB_016
2016_11_14_MB_018
2016_11_14_MB_027
2016_11_15_MB_102
2016_11_15_MB_125
IMG_0233

Armani/Silos

4217
armani_web_01

Visita qui il sito internet

armani_05
armani_14
armani_10
armani_09
armani_08

All’Armani/Silos, Giorgio Armani offre una visione del suo mondo, il sogno di un’estetica misurata e senza tempo, che non ha cambiato soltanto il modo di vestire, ma soprattutto il modo di pensare.

armani_01
armani_03
armani_19
armani_04
IMG_2635_web
IMG_2628_web
IMG_2631_web
IMG_2625_web
IMG_2629_web

Food Ideas

5875

Food Ideas

Identità visiva per il primo centro di ricerca e formazione su cibo e design

Un progetto di identità visiva per il primo laboratorio sull’innovazione agroalimentare con un approccio orientato al design.

LOGO
IH6A0893-3-3
IH6A0896-4-4
IH6A0902-5-5
IH6A0923-8-8

Wired Italia

6261

Wired Italia

Autunno 2016 – n°78

La Nuova Bellezza. Le visioni di 20 autori di livello internazionale su come il digitale ha modificato per sempre i nostri canoni estetici e culturali.

IH6A0123-4-4
IH6A0140-7-7
IH6A0146-9-9
IH6A0177-20-20
IH6A0148-10-10
IH6A0162-16-16
IH6A0154-12-12
IH6A0151-11-11
IH6A0157-14-14
IH6A0181-22-22
IH6A0185-24-24
IH6A0201-29-29
IH6A0190-25-25
IH6A0197-28-28
IH6A0215-32-32
IH6A0202-30-30
IH6A0221-34-34
IH6A0223-35-35

SPD

5419
IMG_3079
IMG_3098
IMG_3074
IMG_3144
IMG_3145
IMG_3107
IMG_3146
IMG_3148
IMG_3120
IMG_3149
IMG_3155
IMG_3141
IMG_3123
IMG_3161
IMG_3163

Flash Art

5820

Flash Art

Il ridisegno di una rivista globale di arte contemporanea

Insieme a Maciej Tajber, Massimo Pitis ha ridisegnato in qualità di Type Director il magazine nella sua versione internazionale.

Un progetto ambizioso per una rivista che non vedeva un intervento di questo tipo dagli anni Settanta. Successivamente l’editore ha applicato la nuova identità anche alla versione italiana.
Leggi anche l’articolo apparso su Art-Agenda.

IMG_1872
IMG_1861
IMG_1942
IMG_1940
IMG_1925
IMG_1909
IMG_1944-Modifica
IMG_1958
IMG_1970

B&B Italia

5204
InteriorDesign_UpRossa ok.indd

La lunga vita del Design in Italia

5118
IMG_2929
IMG_2847
IMG_2763
IMG_2760
IMG_2767
IMG_2958
IMG_2946
IMG_2769
IMG_2768
IMG_2776
IMG_2774
IMG_2777
IMG_2794
IMG_2793
IMG_2787
IMG_2789
IMG_2785
IMG_2993
IMG_2797
IMG_2800
IMG_2977
IMG_2801
IMG_2805
IMG_2806
IMG_2802
IMG_2807
IMG_2808
IMG_2957
IMG_2813
IMG_2815
IMG_2818
IMG_2819
IMG_2824
IMG_2822
IMG_2829
IMG_2830
IMG_2831
IMG_2833
IMG_2834

Stories of Italy

4959

Collezione di complementi d’arredo di lusso. Vetro soffiato di Murano e Marmo di Carrara. Pezzi numerati fatti a mano.

IMG_2604
IMG_2580
IMG_2614
IMG_2525
IMG_2501
IMG_2572
IMG_2554
IMG_2601
IMG_2539
IMG_2466
IMG_2489
IMG_2548

Wired Italia

5038
IMG_2202
IMG_2426
IMG_2227
IMG_2328
IMG_2370
IMG_2330
IMG_2406
IMG_2360
IMG_2331
IMG_2337
IMG_2375
IMG_2372
IMG_2333
IMG_2378
IMG_2404
IMG_2355
IMG_2356
IMG_2399
IMG_2344
IMG_2352
IMG_2340
IMG_2347
IMG_2348
IMG_2393
IMG_2361
IMG_2362
IMG_2407
IMG_2364
IMG_2455
IMG_2454
IMG_2381

Storie Luminose

4497

Storie Luminose: esperienze di straordinaria quotidianità nei racconti delle persone che vivono con la sclerosi multipla è un esempio efficace e convincente di quella “medicina narrativa” attraverso la quale chi soffre di una determinata patologia ha la possibilità di esprimere esperienze, sensazioni, emozioni, delusioni, attese e speranze connesse alla sua condizione.

storie_luminose_12
storie_luminose_03
storie_luminose_17
storie_luminose_18
storie_luminose_11
storie_luminose_10
storie_luminose_09
storie_luminose_19
storie_luminose_20
storie_luminose_06
storie_luminose_05
storie_luminose_07

progetto grafico Massimo Pitis

fotografie di Francesco Jodice


Wired Italia

4858

Un progetto in collaborazione con David Moretti

IMG_2160
IMG_2288
IMG_2292
IMG_2293
IMG_2294
IMG_2295
IMG_2182
IMG_2452
IMG_2448
IMG_2303
IMG_2317
IMG_2315
IMG_2216
IMG_2179
IMG_2308
IMG_2309
IMG_2212
IMG_2311
IMG_2312
IMG_2213
IMG_2304
IMG_2301
IMG_2306

Romeo Sozzi & Promemoria

4878
IMG_1579
IMG_1648
IMG_1596
IMG_1661
IMG_1652
IMG_1599
IMG_1602
IMG_1654
IMG_1651
IMG_1660
IMG_1614
IMG_1663

VItale Barberis Canonico & Cifonelli

4527
vitale_barberis_03
vitale_barberis_05
vitale_barberis_01
vitale_barberis_06
vitale_barberis_08
vitale_barberis_04
vitale_barberis_05
vitale_barberis_17
vitale_barberis_15
vitale_barberis_14
vitale_barberis_11
vitale_barberis_09

Cartiere Fabriano

4754

La Carta di Fabriano festeggia 750 anni di storia: nel tempo donne e uomini straordinari ne hanno fatto un uso incredibile. Fabriano e Fedrigoni, in occasione degli auguri di buon Natale e buon anno nuovo 2014, hanno voluto ricordarne alcuni stampando un prezioso invito su filigrana.

fabriano_13
fabriano_15
fabriano_17
fabriano_18
fabriano_16
fabriano_12
fabriano_11
fabriano_07
fabriano_06

Armani/Silos Archivio Digitale

4819

Giorgio Armani con il progetto dell’Archivio Digitale mette a disposizione del pubblico il proprio archivio offrendo un inesauribile serbatoio di idee, la possibilità di ricostruire tutte le fasi della progettazione e del metodo di lavoro dello stilista, illustrandone il processo creativo.

L’archivio raccoglie circa 1000 outfit suddivisi per stagioni e collezioni, 2000 capi e accessori, numerosi bozzetti, video di sfilata e di backstage, immagini tratte da Emporio Armani Magazine, foto di campagne pubblicitarie iconiche.

armani_web_archivio

Giustacchini

4929
IMG_2647
IMG_2734
IMG_2698
IMG_2670
IMG_2716
IMG_2685
IMG_2690
IMG_2721-Modifica
IMG_2715
IMG_2719
IMG_2724
IMG_2674
IMG_2680

Motociclismo

4669
motociclismo_06
motociclismo_04
motociclismo_08
motociclismo_12
motociclismo_10
motociclismo_11
motociclismo_13
motociclismo_05

Fuori!

1682

Fuori!

Arte e spazio urbano 1968 — 1976

La mostra presentava alcuni momenti particolarmente significativi del rapporto tra arte e spazio urbano in Italia tra 1968 e 1976.

Il suo obiettivo: fare luce su un periodo cruciale della storia dell’arte pubblica in Italia, negli anni in cui gli artisti scendono in strada, “fuori” dal museo e dalle gallerie, per confrontarsi con il mondo reale e coinvolgere un pubblico più ampio, attraverso performance, azioni, animazioni, installazioni, sculture.

fuori!_16_web
fuori!_17_web
fuori!_23_web
fuori!_24_web
fuori!_26_web
fuori!_27_web
fuori!_15_web
fuori!_23_web
fuori!_08_web
fuori!_28_web
fuori!_25_web
fuori!_22_web
fuori!_002_web
fuori!_03_web
fuori!_32_web
fuori!_10_web
fuori!_11_web
fuori!_30_web
fuori!_07_web
fuori!_05_web
fuori!_33_web

Progetto dell’allestimento di Fabio Fornasari

fuori!_18_web
fuori!_20_web
fuori!_31_web
fuori!_33_web
fuori!_36_web
fuori!_35_web

Conversations

248

Conversations

Fotografie dalla collezione di Bank of America Merrill Lynch

“Conversations” ha presentato una selezione dalle fotografie della Bank of America Merrill Lynch, una collezione tra le più ampie ed eterogenee al mondo.

Il Museo del Novecento ha ospitato la mostra tra il 29 Settembre 2011 e il 15 Gennaio 2012. Per maggiori informazioni, questo è il sito del museo.

conversation04_web
conversation-web

La brochure gratuita, stampata su una carta patinata per rafforzare i bianchi e i neri, è stata realizzata nelle due versioni italiana e inglese

conversation03_web
conversation_17-web

Il progetto dell’allestimento è di Fabio Fornasari.

conversation_13-web
conversation_23
conversation_27_web
conversation_3-web
conversation_24_web
conversation_11-web
conv_invito_detail_01-WEB

Il progetto dell’invito permette di intravedere la bellezza delle foto già dal momento in cui si riceve la busta.

conv_invito_fronte_WEB
conv_poster_03-web
conv_poster_02

La campagna pubblicitaria è stata diffusa in tutta la città.


Take Your Pleasure Seriuosly

1965

Take Your Pleasure Seriuosly

Una monografia sull’opera di Luca Barcellona

Con testi di Luca Barcellona, Giovanni De Faccio, e Nicola “Dee Mo” Peressoni. Intervista di Chaz Bojórquez. Potete acquistare una copia qui.

luca-barcellona_01_web
luca-barcellona_05_web
luca-barcellona_06_web
luca-barcellona_07_web
luca-barcellona_08_web
luca-barcellona_01_detail_web
luca-barcellona_09_web
luca-barcellona_11_web
luca-barcellona_10_web
luca-barcellona_12_web
luca-barcellona_04_web

È stata progettata anche un’edizione limitata e numerata del libro. Per maggiori informazioni visita il sito dell’editore.

luca-barcellona_limited_edition08_web
luca-barcellona_limited_edition03_web
luca-barcellona_limited_edition09_detail_web
luca-barcellona_limited_edition10_detail_web
luca-barcellona_limited_edition12_detail_web

Hublab

4248
140625_hublab_image_identity
140703_simboli-12
logo
140703_simboli-15
140703_simboli-90
140703_simboli-37
armani_hublab_00
140703_simboli-24
140703_simboli-84

Agenda Esperia 2014

4657

L’agenda vuole essere un’occasione per celebrare il quarantesimo anniversario della fondazione della Soka Gakkai Internazionale. A partire dal 1960 Daisaku Ikeda cominciò a viaggiare per diffondere l’insegnamento di Nichiren Daishonin in tutto il mondo. A distanza di 40 anni sono 192 i paesi in cui è attivo il movimento di kosen rufu. Per sottolineare questa intensa attività sono stati scelti, per l’agenda, alcuni brevi brani tratti dai primi dodici volumi della Nuova rivoluzione umana che parlano di pace, dialogo, sfida personale, relazioni umane, mettendo in evidenza i vari aspetti che caratterizzano il movimento kosen rufu.

agenda2015_01
agenda2015_03
agenda2015_09
agenda2015_04
agenda2015_06
agenda2015_07

Razione K

4563

La mostra “Razione K” pone in evidenza venti razioni militari da campo provenienti da diversi eserciti internazionali. Tutte queste razioni sono contraddistinte da un’estrema essenzialità in termini di dimensioni, che si traduce in un packaging perfettamente idoneo al trasporto nello zaino.

razione_k_01
razione_k_03
razione_k_09
razione_k_06
razione_k_05
razione_k_04
razione_k_10
razione_k_07
razione_k_08
razione_k_13

a cura di Giulio Iacchetti, progetto grafico di Massimo Pitis


Giardini Galbiati

2275

Giardini Galbiati

Identità per un vivaio

Progetto in collaborazione con Duska Karanov.Visitate il loro sito sito.

GG_marchio-logotipo
GG_marchio-logo
GG_Marchio-Logotipo_H_Proporzioni-1
giardini-galbiati_sito01

Sviluppo per il web di Mosne. Con fotografie di Isabelle Menin.

giardini-galbiati_sito02
giardini-galbiati_sito03
giardini-galbiati_sito04

Museo del Novecento

350

Museo del Novecento

Il museo d'arte moderna e contemporanea di Milano

Il Museo del Novecento, diretto da Marina Pugliese, ha aperto negli spazi del Palazzo dell’Arengario, proprio al centro di Milano, nell’autunno del 2010.

Le collezioni comprendono le opere di molti maestri italiani del XX secolo dal Futurismo ai giorni nostri. Per maggiori informazioni visita il sito del museo.

MDN_marchio
MDN_stampati_1_web
MDN_stampati_10-web
MDN_invito01_web
Museo-del-novecento_allestimento_06_web
Museo-del-novecento_allestimento_05_web
Museo-del-novecento_allestimento_11-web

Il progetto architettonico del museo è di Italo Rota e Fabio Fornasari. Le foto degli interni sono di F38F.

Museo-del-novecento_allestimento_02_web
Museo-del-novecento_allestimento_01_web
Museo-del-novecento_allestimento_04_web
Museo-del-novecento_allestimento_08_web
Museo-del-novecento_allestimento_10_web
MDN_marchio2
MDN-catalogo_21_web

Il catalogo è pubblicato da Electa. Contiene la descrizione delle opere e saggi introduttivi sulle diverse sezioni del museo. L’altra pubblicazione è la Guida, che suggerisce un percorso attraverso il museo stesso.

MDN-catalogo_03_web
MDN-catalogo_17-web
MDN-catalogo_19_web
MDN-catalogo_20-web
MDN-catalogo_18-web
MDN-catalogo_tutte-web
MDN_giornale1_web
MDN_giornale3_web
MDN_giornale2_web

Cotone, conigli e invisibili segni d’acqua

473

Cotone, conigli e invisibili segni d’acqua

750 anni di storia della carta a Fabriano

Scoprirai la storia della carta di Fabriano: i suoi segreti, i suoi viaggi, i personaggi che dal XIII secolo a oggi l’hanno utilizzata per realizzare opere e gesti immortali.

Fabriano_01_web

Il libro si trova qui.

Fabriano_02_web
PITIS0312_web
Fabriano_05_web
Print
Fabriano_13_web
Fabriano_09_web
_MG_4213_web
IMG_4238_web
_MG_4246_web
Fabriano_08_web
Fabriano_11_web
Fabriano_03_web
DSC_1057_web
_MG_4236_web
_MG_4247_web
_MG_4246_web
_MG_4224_web
fabriano_16

Artemisia Gentileschi

98

Artemisia Gentileschi

Storia di una passione

L’identità della prima retrospettiva italiana della pittrice barocca Artemisia Gentileschi parte dall’idea alla base del teaser: sovrapponendo gli estremi dei caratteri ultra light ed extra bold, abbiamo ottenuto una A (di Artemisia) che mostra e nasconde il quadro più famoso dell’artista, Giuditta decapita Oloferne.

artemisia_cover_web

Il catalogo della mostra.

artemisia_25_web
artemisia_capilettera

Alcune lettere disegnate per i capolettera del catalogo.

artemisia_10-web
artemisia_18_web
artemisia_14_web
artemisia_12-web
artemisia_15-web
artemisia_26_web
artemisia_17-web
artemisia_16-web
artemisia_poster01
artemisia_manifesti_mod
artemisia_poster02
artemisia_mostra01-web

L’allestimento della mostra è stato progettato da DW-A.

artemisia_mostra02-web
artemisia_mostra07-web
artemisia_mostra11-web
artemisia_mostra12-web
artemisia_mostra10-web
artemisia_mostra06-web
artemisia_mostra05-web
artemisia_mostra04-web
artemisia_mostra03-web
artemisia_mostra08-web
artemisia_mostra09-web
a_invito4-web

L’invito era chiuso da un sigillo in ceralacca recante la A di Artemisia

a_invito1-web
a_invito3-web
a_invito2-web

Il Sutra del Loto

2884

Il Sutra del Loto

Il testo fondamentale per il Buddismo

La nuova edizione aggiornata si presenta in una confezione elegante, con una copertina calligrafica di Luca Barcellona. Maggiori informazioni sul sito dell’editore.

Sutra_del_loto_calligrafia
STUDIO-PITIS0743_web
Sutra_del_loto_01
Sutra_del_loto_02

Expo 2015: una porta a Milano

1559

Expo 2015: una porta a Milano

Una mostra e un catalogo

La mostra della Triennale di Milano illustra con pannelli e plastici i progetti finalisti del concorso per la costruzione dell’hub informativo di Expo 2015.

13012__SNR9788_robertshami_web
13012__SNR9789_robertshami_web
13012__SNR9792_robertshami_web
13012__SNR9804_robertshami_web
13012__SNR9807_robertshami_web
13012__SNR9759_robertshami_web
13012__SNR9769_robertshami_web

Le foto dell’allestimento sono di Robert Shami.

expo_2015_web

Il progetto vincitore di Scandurra Studio è raffigurato in copertina del catalogo/tabloid disegnato per l’occasione.

05_expo_2015_web
04_expo_2015_web
03_expo_2015_web
02_expo_2015_web

Foto del catalogo di F38F.


Pizza, pancakes and daily bread

2548

Pizza, pancakes and daily bread

Conferenza al Type Directors’ Club americano

Massimo Pitis ha presentato il suo lavoro al TDC Salon di New York il 6 Marzo 2011.

“Cucinare è sempre stata una professione nella mia famiglia. Almeno per le donne. Come primo uomo ad aver ereditato questa abilità, ho deciso però di non seguire la stessa strada. Ho scelto, invece, di lavorare nel campo della comunicazione visiva. Nonostante le differenze tra le due professioni, mi ritrovo ad avere a che fare con ingredienti, sapori, dosi, ricette e armonia. Devo dire che ora, dopo venti anni di lavoro come graphic designer, non lo trovo tanto diverso dal mestiere del cuoco. Presenterò ricette e ingredienti con la convinzione che, anche con gli stessi strumenti ed elementi di base a disposizione, non si ottiene mai lo stesso risultato. Questo è il bello della cucina e vale anche per la progettazione grafica.”

20110306_pizza,pankakes,and,daily,bread

La Grande Guerra

1276

La Grande Guerra

La Grande Guerra nelle prime pagine del Corriere della Sera

Cento anni fa si scatenava un evento che cambiò il mondo e segnò il passaggio al nuovo secolo. Questo volume raccoglie circa trecento prime pagine del Corriere, pubblicate tra l’estate del 1914 e la fine del 1918.

Per maggiori informazioni, visitate il sito dell’editore.

01_la-grande-guerra_web

È un’occasione unica per cogliere significato e portata di un momento imprescindibile della storia dell’umanità. Informazioni dettagliate sul sito dell’editore.

02_la-grande-guerra_web
06_la-grande-guerra_web
03_la-grande-guerra_web
10_la-grande-guerra_web
05_la-grande-guerra_web
04_la-grande-guerra_web
03_la-grande-guerra_web

The New Burlesque

1640

The New Burlesque

Un progetto di Cesare Cicardini e Pitis

Il prezioso box contiene contiene 24 stampe: ritratti delle più importanti artiste di Burlesque dell’Europa. Contiene anche un libretto che racconta i retroscena e la storia di quest’antica forma di spettacolo, che oggi, dopo aver conquistato l’America, sta replicando il successo in Europa.

Le foto di Cesare Cicardini, in mostra in gallerie e collezioni nazionali e internazionali, sono state premiate con una Menzione d’Onore al Prix de la Photographie e all’International Photography Award.

new_burlesque_01_web
new_burlesque_22_web
new_burlesque_13_web
new_burlesque_15_web
new_burlesque_10_web
new_burlesque_19_web
new_burlesque_20_web
new_burlesque_09_web
new_burlesque_17_web
new_burlesque_08_web
new_burlesque_06_web

Antinoo

145

Antinoo

Il fascino della Bellezza

Il forte legame che legò l’imperatore Adriano al giovane di Bitinia raccontato da oltre cinquanta opere tra sculture, rilievi, gemme e monete.

Il soggetto della mostra, che si è tenuta alla Villa Adriana di Tivoli dal 5 aprile al 4 novembre 2012, è la relazione fra l’imperatore Adriano (118-138 d.C.) e Antinoo: un giovane di Bitinia che fu suo compagno per sette anni, fino al 24 ottobre 130, quando affogò nel Nilo in circostanze che rimangono avvolte nel mistero.
Maggiori informazioni qui.

Antinoo cover
cover2

Pitis ha progettato l’intera identità della mostra, a partire dalla copertina del catalogo

betrajan

Per le titolazioni della mostra è stata disegnata una font apposita, Betrajan, ottenuta rimuovendo le grazie al più famoso Trajan

antinoo_int02_web

La mostra si è svolta nei locali dell’”Antiquario del Canopo”, a Villa Adriana. Il progetto dell’allestimento è dell’architetto Andrea Mandara

antinoo_int09_web
antinoo_int08_web
antinoo_int07_web
antinoo_int06_web
antinoo_int05_web
antinoo_int04_web
antinoo_int03_web
antinoo_int01_web
antinoo_ext03_web
antinoo_ext02_web
antinoo_ext01
antinoo invitation

L’invito all’inaugurazione


Costantino 313 d.C.

555

Costantino 313 d.C.

In mostra al Palazzo Reale di Milano

“L’Editto di Milano e il tempo della tolleranza” era il sottotitolo della mostra, organizzata dal Museo Diocesano di Milano e Electa per celebrare il 700° anniversario dell’Editto e tenutasi dall’ottobre 2012 al marzo 2013.

cover_catalogo_costantino_web
costantino_catalogo_02_web
costantino_catalogo_06_web
costantino_catalogo_03_web
costantino_catalogo_04_web
costantino_catalogo_det03_web
costantino_catalogo_det01_web
costantino-serif

Per la mostra è stata sviluppata una font apposita, Costantino Serif.

costantino_merch04_web

Pitis ha progettato anche il merchandising della mostra.

costantino_merch01_web
costantino_merch03_web
costantino_merch02_web
costantino_01
costantino_02

L’invito contiene la foto dell’oggetto “simbolo” della mostra in una busta dorata

costantino_manifesto

La campagna poster sfrutta un soggetto diverso, ma mantiene l’idea dell’oro come linea guida.

costantino_allestimento_milano01_web
costantino_allestimento_milano04_web
costantino_allestimento_milano12_web
costantino_allestimento_milano06_web
costantino_allestimento_milano05_web
costantino_allestimento_milano18_web
costantino_allestimento_milano08_web
costantino_allestimento_milano22_web
costantino_allestimento_milano17_web
costantino_allestimento_milano14_web
costantino_allestimento_milano15_web

Il progetto dell’allestimento è dell’architetto Michele Piva.

costantino_allestimento_milano24_web
costantino_allestimento_milano26_web
costantino_allestimento_milano27_web
costantino_allestimento_milano28_web
costantino_allestimento_milano29_web

Il caso Grassi

2454

Il caso Grassi

GAM - Galleria d'Arte Moderna, Milano

Curato da Marco Sammicheli, progetto dell’allestimento di La Maison Mobile.

il_caso_grassi_logo

Più informazioni su Domus web.

il-caso-grassi01
il-caso-grassi02
1
2
3
4-1
4
5

IED – Milano

1277

IED – Milano

Master in Graphic Design Management

Lo studio ha progettato l’intera identità e tutti i materiali promozionali per il Master in Graphic Design Management del Dipartimento per le Arti Visive dell’Istituto Europeo di Design di Milano. Massimo Pitis è stato creatore e coordinatore del master dal 2006 al 2010.

IED_01_web
IED_02_web
IED_03_web
PatiNunez_70x100
IED_04_web
IED_05_web
IED_06_web
IED_07_web
Castorini50x70
IED_08_web
IED_09_web
ied_underground09_web
IED_M300ter140

La pubblicità apparsa in metropolitana

ied_underground08_web
ied_cartolina_foto_web
ied_master_urban

Layout della pubblicità su Urban


Tascabili

113

Tascabili

Libri da tasca da Esperia

01_zadankai
03_rivoluzione-umana
04_karma
05_nam-myoho-renge-kyo
06_i-dieci-mondi
07_fede-pratica-e-studio
02-gohonzon

Vespa Spaghetti Typography

2181

Vespa Spaghetti Typography

Gli italiani e il design nella vita quotidiana

La cucina italiana e la Vespa sono ormai note in tutto il mondo. Ma quanto sappiamo, anche noi italiani, della comunicazione visiva contemporanea del nostro paese?

Quanto conosciamo veramente l’Italia? In questa mostra, diversi tipografi e grafici nazionali hanno mostrato l’atteggiamento degli italiani verso il design e verso sé stessi, oltre alla loro percezione delle cose semplici o complesse della vita quotidiana. Hanno illustrato ciò che ci fa ridere, ciò che ci rende tristi o che ci fa arrabbiare, ciò che ci fa sognare e pensare. Ci hanno fatto scoprire la vita degli italiani al di là del mondo della tipografia e del design. L’evento è stato recensito, tra gli altri, anche da Design Week. Per maggiori informazioni visita il sito della mostra.

Pitis_VST_70x100
Pitis_VST_70x100_shape
Pitis_VST_70x100_detail

Sorry, Out of Gas

579

Sorry, Out of Gas

La risposta dell’architettura alla crisi petrolifera del 1973

Il volume è collegato alla mostra tenutasi nel 2008 al Canadian Centre for Architecture di Montreal, “1973: Sorry, Out of Gas”, a cura di Mirko Zardini e Giovanna Borasi.

L’intento del progetto è analizzare la crisi petrolifera del 1973 come il primo evento significativo che dimostra la nostra dipendenza inesorabile dalle risorse energetiche e le possibili vie d’uscita che alcuni architetti e ingegneri hanno ipotizzato circa trentacinque anni fa. La pubblicazione, co-edita dal CCA e Corraini, presenta un inserto illustrato appositamente da Harriet Russell.

DSC_0892_web
DSC_0991_web
libri_037_web
DSC_0994_web
libri_045_web
DSC_0995_web
DSC_0999_web
DSC_0997_web
libri_042_web
libri_039_web
DSC_0998_web

Flat Design

2050

Flat Design

Identità e disegni per la serie di tovaglie

Flat Design è una collezione di tovaglie caratterizzate dall’impronta creativa di designer e art director internazionali, che si sono sfidati a vicenda nella sperimentazione con i tessuti, immaginandoli come un foglio bidimensionale e marchiandoli con il loro personale tocco.

logo_flat-1
25_massimopitisf
Flat_sito
flat-collection
flat_textures_table
flat_textures_runner

Lezioni Tascabili

1560

Lezioni Tascabili

Edizioni pocket per veloci lezioni di Gosho

Le illustrazioni per le copertine sono di Massimo Pitis e Sandro Fabbri.

Fa’ click qui per avere altre informazioni.

01_l'eroe-del-mondo
03_i-benefici-del-sutra-del-loto
04_il-sutra-della-vera-riconoscenza
05_re-rinda
06_l-offerta-di-una-torta-di-fango
07_un-padre-abbraccia-la-fede
02_la-conferma-del-sutra-del-loto

Red, wine and green

2513

Red, wine and green

Grafici italiani

red-wine-green02
red-wine-green01
red-wine-green03
red-wine-green04
red-wine-green06
red-wine-green05
red-wine-green07
red-wine-green08
red-wine-green09

Bodyfont

1875

Bodyfont

Una font fotografica

Una ricerca tipografica fra fotografia e corpi.

A1_Bodyfont_web

Bodyfont è un’idea che Massimo Pitis ha avuto dopo un workshop con gli studenti della scuola primaria e secondaria a Merano (Bolzano). «Ho fatto questo esercizio con loro: “Creare una famiglia di lettere”. Non si trattava di progettare o inventare da zero. Si trattava di trovare un’idea comune, un DNA simile e poi iniziare a pensare A, B, C. Abbiamo evitato i media digitali, lavorando solo con giornali, riviste, acquerelli, matite, pennarelli, forbici, nastro e così via. A quasi tutti è piaciuta l’idea e abbiamo iniziato, con diversi gradi di entusiasmo. Solo a un ragazzo l’idea non piaceva proprio. Così gli ho chiesto, «Cosa ti piacerebbe fare invece?», e lui ha risposto «Leggere un po’ le riviste». E così ha fatto. Ma dopo un po’ se n’è uscito con una lettera fatta ritagliando una foto, estraendola dal suo contesto. Non era per niente male! Stava giocando con le linee che erano già lì, nella foto. Senza forzare o violare l’immagine, ma seguendo le forme esistenti. Questo è quanto. Ero stupito, e qualche anno dopo ho iniziato anch’io a guardare a delle immagini (del corpo umano, questa volta) sotto una luce diversa. Questo è il risultato. Ancora in costruzione.

A0_Bodyfont_web
P_Bodyfont_web
V_Bodyfont_web
X_Bodyfont_web

Les carnets de la 38

2335

Les carnets de la 38

Quaderni che raccontano vecchi progetti di F38F

Per maggiori informazioni, visitate il sito dei fotografi.

02_f38f_web
01_f38f_web
23_f38f_web
22_f38f_web
21_f38f_web
19_f38f_web
18_f38f_web
16_f38f_web
09_f38f_web
06_f38f_web
12_f38f_web
11_f38f_web
10_f38f_web
05_f38f_web

Lazy Dog

2380

Lazy Dog

Identità per una nuova casa editrice

Lazy Dog Press è una casa editrice indipendente, specializzata nella produzione di libri di fotografia, grafica e calligrafia.
Visita il sito.

logo_lazy-dog
stationery_lazy_dog
lazy-dog-stationery_web
Lazydogpress_web

Le prime pagine de La Gazzetta dello Sport

2169

Le prime pagine de La Gazzetta dello Sport

Le emozioni, i protagonisti, le sfide dalla nascita fino alla XXX Olimpiade

Da Alfredo Binda a Cassius Clay, da Sívori a Schumacher, il grande sport italiano e internazionale ha un testimone che lo ha accompagnato attraverso i successi, i record, i drammi e le difficoltà per oltre un secolo. Il libro racconta lo sport italiano attraverso la riproduzione delle pagine che nel corso degli anni ne hanno narrato le vicende.

Per maggiori informazioni, visitate il sito dell’editore.

00_la-gazzetta_web
12_la-gazzetta_web
07_la-gazzetta_web
04_la-gazzetta_web
03_la-gazzetta_web
02_la-gazzetta_web
01_la-gazzetta_web
10_la-gazzetta_web
06_la-gazzetta_web